Bergamo e Dintorni

Bergamo, alle pendici delle Alpi Orobie racchiusa tra la Val Brembana e quella Seriana nell'alta pianura lombarda, è una splendida cittadina medievale che conta circa 130.000 abitanti residenti su un territorio di circa 40 chilometri quadrati.

Bergamo sorge nel cuore della Lombardia e confine esclusivamente con le altre città lombarde: Sondrio a nord, Brescia ad est, Cremona e Lodi a sud ed infine Milano, Monza-Brianza e Lecco a ovest.

Al primo impatto si viene colpiti dalla particolare urbanistica della città, divisa nella parte Alta, da cui il nome Città Alta, sviluppata su un Colle e vero cuore artistico e culturale di Bergamo, risalente all'epoca romana, rifugio strategico a difesa degli invasori, protetta dalle famose Mura Venete che ne delimitano il perimetro, e la parte Bassa che rappresenta il lato più contemporaneo della città, edifici moderni e sede di Comune, Provincia, Prefettura e delle principali istituzioni cittadine e nazionali.

Partendo dalla Stazione Ferroviaria di Bergamo Bassa, vero punto di partenza della città, si percorre viale Papa Giovanni XXIII, la strada principale di Bergamo che conduce verso Città Alta, si raggiunge Largo Porta Nuova, ai cui lati si trovano Piazza Matteotti, sede del Municipio che apre il percorso verso Via XX Settembre, piena di negozi racchiusi tra palazzi antichi, e il famoso "Sentierone", un viale alberato nel cuore della città, fiancheggiato da portici e lastricato in pietra, realizzato dai mercanti nel lontano 1620. Proprio per questa sua tradizione, ogni anno sul Sentierone si svolgono mercatini di tutti i tipi, famose a riguardo le bancherelle di Santa Lucia nel cuore del periodo Natalizio.

Proseguendo su Viale Papa Giovanni XXIII si giunge così a Piazza della Repubblica ove sorge l'Hotel Excelsior San Marco, il più antico e prestigioso Hotel di Bergamo, in una posizione invidiabile tra la Città Bassa e la Città Alta.

A soli 300 metri dall'hotel si trova inoltre la prima funicolare che collega, appunto, la pianura al Colle, utilizzata ancora oggi da molti turisti. La seconda funicolare collega invece il centro della Città Alta, nei pressi della porta Sant'Alessando alla sommità del colle San Vigilio.